14 febbraio 2011

Tortelloni di patate con burro al tartufo bianco e parmigiano


Ormai tutti sanno della mia adorazione folle per i tortelli di patate e poterli finalmente rifare è sempre una gioia.. soprattutto se abbinati al tartufo! Per l'occasione ho rispolverato una vecchia e semplice ricetta, avevo già preparato la pasta fresca ed è bastato fare un semplice ripieno a base di patate e ricotta (ci sta benissimo anche un poco di pancetta fatta rosolare e tritata finemente). La cottura è abbastanza veloce, giusto il tempo di scaldare un po' di burro al tartufo nel tegamino con pochissimo aglio et voilà!! L'ideale sarebbe una spolverata di Castelmagno, ma mi trovo nelle condizioni di utilizzare del semplice ma saporitissimo parmigiano reggiano grattugiato! Insomma è tutto così semplice e così delizioso..
A proposito, per realizzare il burro al tartufo potrete tranquillamente procedere come segue: con 100 gr di tartufo, possibilmente bianco, e 250 gr di burro. Fate ammorbidire il burro e grattugiate il tartufo, impastate bene, disponete in una pellicola e poi in freezer attendendo che si sia ben indurito prima di utilizzarlo.



Ingredienti:
400 gr di pasta fresca (utilizzate questa ricetta)
350 gr circa di patate
100 gr di ricotta fresca
50 gr pancetta affumicata o prosciutto cotto tritati (facoltativo)
sale
pepe
noce moscata
burro al tartufo q.b. (nel caso fosse molto forte unitelo al burro semplice)
30 gr di parmigiano reggiano


Preparazione
Preparate innanzitutto la pasta fresca basandovi sulla seguente ricetta, fatela riposare, dividetela in due panetti e stendeteli fino ad ottenere due sfoglie sottili.
Fate cuocere le patate per circa 30-40 minuti, o almeno fino a quando non saranno ben morbide. Sbucciatele e riducetele in purea. Unite la ricotta, ben sgocciolata, eventualmente della pancetta affumicata ben tritata, sale, noce moscata e pepe. Mescolate il tutto. Adagiate un cucchiaino di ripieno su una delle due sfoglie, mantenendo una certa distanza. Coprite con l'altra sfoglia e fate aderire bene la pasta attorno al ripieno in maniera tale da sigillarli bene. Con una rotella tagliapasta iniziate a creare i vostri ravioli dandogli una forma quadrata e uniforme per tutti. Non appena saranno pronti gettateli in abbondante acqua salata e fate cuocere per alcuni minuti, il tempo di cottura potrebbe variare in base allo spessore della vostra sfoglia, quindi controllateli spesso. Nel frattempo fate sciogliere il burro al tartufo, aggiungendo eventualmente del burro semplice qualora il sapore fosse troppo forte. Scolate i ravioli e cospargeteli con abbondante burro fuso, una spolverata di parmigiano grattugiato e con poco pepe nero.

6 commenti:

  1. devono essere buonissimi :)
    ti ho mai detto che il nome del tuo blog mi piace un sacco.. e l'immagine del coniglietto è troppo carina!!
    buona giornata

    RispondiElimina
  2. Meravigliosi, devono essere squisiti!

    RispondiElimina
  3. Grazie infinite!! Vi auguro una splendida serata!

    RispondiElimina
  4. Davvero brava embè che dire chi é che non ha un'adorazione per i tortelli di patate.. io li amo immensamente... bacini

    RispondiElimina
  5. sai che non li ho mai provati alle patate? con il tartufo ci staranno da Dio :D da cme ne parli non posso tirarmi indietro, complimenti alla cuoca ;)

    RispondiElimina
  6. ma questi ravioli con patate sono buonissimi!!=)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...