Torta Tenerina al cioccolato bianco


La Torta Tenerina al cioccolato bianco è una golosissima alternativa alla più classica versione con cioccolato fondente. Originaria della città di Ferrara, è un dolce strepitosamente buono a cui difficilmente si riesce a resistere. Una piccola bontà che vi conquisterà fetta dopo fetta per la sua consistenza unica.
Vagamente umida e dall'intenso sapore di cioccolato la sua preparazione è facile e veloce ed è perfetta in qualsiasi occasione. Se siete grandi amanti del cioccolato non potete non provarla. Questa volta ho optato per una versione leggermente diversa rispetto all'originale, utilizzando cioccolato bianco anziché fondente. La torta è leggermente più dolce e pertanto ho ridotto lo zucchero, ma il suo gusto è inconfondibile.


Ogni fetta si scioglie letteralmente in bocca e il suo profumo è straordinariamente invitante.
In questi giorni il freddo sta bussando prepotentemente alla porta e non c'è niente di meglio di una tazza di cioccolata calda, magari con un po' di panna, e una soffice fetta di torta. Mi sono lasciata incantare dalle mille proposte del web e alla fine ho optato per una versione molto semplice, ricca di cioccolato bianco. Perfetta per gli amanti del genere!


Febbraio è stato un mese sfiancante. Ho avuto molto lavoro, molti problemi e molti grattacapi da risolvere, e nonostante la notevole quantità di rabbia verso certe ingiuste situazioni, mi sono tuffata a capofitto in ciò che più amo fare e ho fatto tesoro di tante vostre belle parole e dolcetti strepitosi da provare nei prossimi mesi. Sto cercando di terminare il mio 5° libro e non vedo l'ora di farvi vedere qualcosa di più e poterlo finalmente vedere stampato e bello pronto!


Nel frattempo ogni tanto mi godo una piccola pausa con una tazza di tè fumante e una fetta golosa di questa torta Tenerina al cioccolato bianco!
Per uno stampo da 20 cm - 4-6 persone.
Se volete preparare una torta tenerina più grande raddoppiare le quantità degli ingredienti e utilizzate uno stampo da 24-26 cm


Ingredienti
100 g di cioccolato bianco
50 g di burro
40 g di zucchero semolato
2 uova a temperatura ambiente
30 g di farina 00
1 pizzico di sale

Preparazione
Fate fondere il cioccolato bianco e il burro a bagnomaria, mescolando spesso fino a quando non avrete ottenuto una crema liscia ed omogenea. Togliete dal fuoco e trasferite in una ciotola. Lasciate intiepidire bene. Unite metà dello zucchero, un pizzico di sale e un tuorlo alla volta, lavorando con le fruste elettriche dopo ogni aggiunta.
Setacciate quindi la farina, unitela al composto e mescolate con una spatola.
A parte montate gli albumi con il rimanente zucchero. Non dovranno risultare troppo "fermi". In questo modo potrete incorporarli facilmente all'impasto.
Aggiungeteli in due o tre tempi all'impasto mescolando con delicatezza con una spatola. Il movimento dovrà essere dal basso verso l'alto per non smontare il composto.
Trasferite quindi l'impasto in uno stampo da 20 cm imburrato e infarinato (o foderato con carta forno). Livellate bene e fate cuocere in forno statico ben caldo a 180°C per circa 15-18 minuti. I tempi di cottura possono variare in base al forno e alle dimensioni dello stampo.
Vi consiglio di testare il grado di cottura con uno stuzzicadenti, tenendo conto che il cuore del dolce dovrà comunque rimanere umido (ma non liquido). Fate quindi molta attenzione a non far cuocere la torta troppo a lungo.
Una volta pronta fate raffreddare completamente prima di sformare e gustare!
A piacere servitela con lamponi o una spolverizzata di zucchero a velo.

10 commenti

  1. Io sono di Ferrara e ho già provato questa ricetta in versione light, ma nel mio paesello la pasticceria la prepara in versione gluen free, con farina di riso, ed è davvero ancora più buona! Coplimenti per tutto ciò che stai facendo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto interessanti queste versioni! Bisogna sperimentarle assolutamente, quella gluten free mi interessa in modo particolare ;)
      Un abbraccio cara Aria!

      Elimina
  2. una dolce coccola golosissima!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Alice! Con questo freddo una coccola è perfetta!
      Bacioni

      Elimina
  3. Risposte
    1. Sì esatto 30 g di farina come da ricetta originale della torta tenerina ;)
      A presto

      Elimina
  4. Le foto sono stupende, come deve essere stupenda questa versione bianca. Sono sicura che le mie bimbe la adoreranno visto che impazziscono per il cioccolato bianco

    RispondiElimina
  5. Ciao, sono Carlotta, ho provato a rifare la torta seguendo esattamente le istruzioni ma è venuta molto più bassa di quella che si vede in foto...mi sembra impossibile che riesca a venire così alta e "gonfia" con questo procedimento...forse i tuorli vanno prima montati con lo zucchero? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carlotta!
      Hai usato uno stampo da 20 cm?
      Quello che vedi in foto è esattamente quello che è uscito dal mio stampo da 20 cm con lo stesso procedimento che ho segnalato. Non faccio ricette diverse da quello che fotografo. Tutte le fotografie che sono presenti in questo blog riportano fedelmente quello che cucino seguendo le istruzioni che vi propongo!
      I tuorli vanno montati con lo zucchero e il cioccolato aggiungendone uno alla volta.. come indicato nella ricetta. Utilizza la massima velocità per avere un bel composto soffice.
      Non basta lavorare i tuorli dopo ogni aggiunta, bisogna utilizzare uno sbattitore alla massima potenza per incorporare quanta più aria possibile al composto. Attenzione anche agli albumi.. devono essere non troppo montati, ma nemmeno liquidi. La loro consistenza deve essere ben soda e non devono scendere dalla ciotola (se la rovesci). Incorporali con delicatezza altrimenti smonti il composto montato in precedenza.
      detto ciò la torta tenerina è un dolce basso.. solitamente ha uno spessore di 2-3 cm. La sua particolarità non sta nell'altezza ma nel gusto "cioccolatoso". Non avendo lievito al suo interno non è possibile che venga alta. La mia tenerina non era poi così alta come sembra (anche perché una volta sfornata spesso si affloscia). Forse lo scatto dall'alto trae in inganno ma se guardi i cucchiaini riesci a capire il giusto spessore (2,5 cm circa).
      Se la desideri più alta puoi usare uno stampo da 18 cm ma fai attenzione ai tempi di cottura.
      Per qualsiasi altra informazione non esitare a contattarmi ;)

      Elimina