La tana del coniglio

Food+photography blog. Raccolta di ricette e appunti di cucina.

Cerca

Saccottini alla confettura



Soffici, profumatissimi e soprattutto golosi! I saccottini alla confettura sono l'idea perfetta per iniziare la giornata! Possono essere farciti a piacere con la confettura o con una crema spalmabile al cioccolato e sono perfetti per una golosa merenda o una dolcissima colazione. 

La loro preparazione è piuttosto semplice, vi basterà solo avere un po' di pazienza, come per la maggior parte dei lievitati, ma il risultato sarà assicurato in quanto a gusto e morbidezza. 


Appena sfornati saranno super invitanti e fragranti al punto giusto. Conservateli in un contenitore ermetico o in un sacchetto per alimenti per mantenere tutta la freschezza per  circa 3-4 giorni. Per riacquistare la freschezza iniziale vi consiglio di scaldarli per pochi minuti nel forno caldo a 180°C oppure per pochi secondi al microonde (programma scongelamento o temperatura poco più alta): saranno proprio come appena sfornati.
Per circa 8-10 saccottini



Ingredienti
130 g di farina Manitoba
130 g di farina 00
20 g di farina di riso
10 g di lievito di birra
1 uovo a temperatura ambiente
100 ml di latte intero
60 g di burro morbido
60 g di zucchero semolato
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di latte per la superficie + zucchero a piacere
confettura a piacere

Preparazione
Fate intiepidire il latte. Non dovrà essere troppo caldo, perfetto intorno ai 30°C.
Scioglietevi quindi il lievito di birra e lasciate agire per una decina di minuti, affinchè si formi una leggera schiuma sulla superficie.
Nel frattempo unite in una ciotola i tre diversi tipi di farina, il sale e lo zucchero. Mescolate brevemente e unitevi quindi il mix di latte e lievito.
Il mio consiglio è sempre quello di utilizzare una planetaria.
Utilizzate un gancio impastatore e iniziate a lavorare il composto. Aggiungete quindi l'uovo leggermente sbattuto. Unite infine poco burro morbido per volta, mescolando bene dopo ogni aggiunta, affinchè sia perfettamente incorporato.
Lavorate quindi il tutto a velocità medio/alta per almeno 10-15 minuti.
L'impasto risulterà appiccicoso inizialmente, ma con la lavorazione acquisterà una buona elasticità e compattezza. Dovrete ottenere un impasto perfettamente liscio ed omogeneo, leggermente burroso, ma non colloso.
A questo punto formate una palla e ponetela in una ciotola capiente per la prima lievitazione, che durerà almeno 2 ore e mezza. L'impasto dovrà triplicare di volume.
Copritelo con un canovaccio e lasciate lievitare in un luogo tiepido e al riparo da correnti d'aria.
Infarinate leggermente il piano di lavoro, adagiatevi la palla di impasto e stendetela con il mattarello formando un rettangolo dello spessore di circa 3-4 mm. Tagliatelo in rettangoli 10 x 30 cm circa. Adagiate alla base di ogni rettangolo un cucchiaino di confettura e arrotolate l'impasto su di esso. Dopo 1 o 2 giri posizionate un altro cucchiaino di confettura e proseguite arrotolando tutto il fagottino su stesso. Fate in modo che il lembo finale sia posizionato nella parte inferiore. In questo modo non rischieranno di aprirsi durante la cottura.
Adagiate i fagottini, ben distanziati, su teglie coperte con carta forno.
Fate quindi lievitare nuovamente per almeno 1 ora e mezza.
Non raddoppieranno notevolmente di volume, ma dovranno risultare ben gonfi e soffici.
Spennellate la superficie di ogni brioche con poco latte. A piacere cospargeteli con zucchero semolato.
Fate quindi cuocere in forno ben caldo a 180°C per 12 minuti circa.
Controllate sempre il grado di cottura dopo 10 minuti per non farli indurire troppo.
Sono ottimi appena sfornati.

2 commenti

  1. Ma quanto sono bellini!! tu sei una maga, tutto quello che sforni è sempre perfetto, bello, goloso, elegante. Per non parlare dei set che crei che sono sempre così poetici

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio davvero di cuore! Troppo gentile!

    RispondiElimina

Printfriendly