6 febbraio 2011

Quiche di patate al prezzemolo

















La preparazione di questa quiche non è proprio immediata, ma il risultato è fantastico. Quindi, se avete un po' di tempo a disposizione (25 min+1h+50min), il mio consiglio è di assaggiarla assolutamente perchè è deliziosa nel suo essere straordinariamente rustica. Il mio errore è stato di utilizzare una tortiera un po' troppo grande, altrimenti l'effetto scenico sarebbe stato sicuramente migliore! Il mio consiglio è quello di scegliere uno stampo con diametro 22 o 24 cm in maniera tale da poter avanzare anche qualche cm di pasta da utilizzare per la decorazione finale! La ricetta mi ha fatto subito gola, non appena l'ho vista! Purtroppo ho dovuto provvedere con alcune modifiche. Per prima cosa io ho utilizzato 100 ml di latte uniti a 100 ml di panna, ma potrete tranquillamente utilizzare solo latte (200 ml totali). La ricetta originale inoltre prevedeva l'uso della toma di montagna, di cui non sono riuscita a rifornirmi, e in più, l'uso di un mazzetto di erba cipollina e uno soltanto, misto, si prezzemolo e basilico. Dal momento che ultimamente i miei rifornimenti sono ridotti al minimo indispensabile di quello che riusciamo a ricordarci, io e mio marito, quando andiamo a fare la spesa, mi sono arrangiata aumentando la quantità di prezzemolo (l'erba cipollina me la sono proprio dimenticata!!). Considerate che le dosi per questa quiche sono per 8 persone circa. Una piccola considerazione meritano anche i tempi di cottura. Nella ricetta originale viene segnalata una temperatura di 220°C per 50 minuti di cottura... mi sembrava un po' eccessivo, perciò dopo 30 minuti controllate la cottura e in base all'esperienza col vostro forno potrete eventualmente decidere di abbassare subito anche la temperatura a 200°C. Chiedo inoltre scusa per le terribili foto.. ormai non posso più controllare il forno ogni secondo.. il piccolo Ludovico mi tiene super impegnata, soprattutto in questi giorni!



Ingredienti:
4 patate di media grandezza
2 uova
100 ml di panna da cucina
100 ml di latte
200 gr di farina 00
100 gr di parmigiano grattugiato 
100 gr di burro
un mazzetto misto di prezzemolo e basilico ed erba cipollina
3 cucchiai di prezzemolo per la base
acqua ghiacciata q.b.
pepe nero
sale

Preparazione
Lavate e asciugate le erbe aromatiche. Pulitele e tritatele finemente. Con l'aiuto di un mixer prepariamo la base di pasta brisée unendo la farina al burro tagliato a tocchetti, aggiungiamo due pizzichi di sale e 3 cucchiai di prezzemolo tritato. Misceliamo il tutto fino ad ottenere un composto sabbioso e granuloso. Uniamo ora un paio di cucchiai di acqua ben ghiacciata (basterà tenerne una piccola ciotola nel freezer per circa 10 minuti) continuate a mescolare affinchè l'impasto risulti omogeneo e compatto (se è necessario aumentate la dose di acqua.. io sono arrivata a 4 cucchiai). Formate una palla con l'impasto, appiattitela lievemente, avvolgetela nella carta assorbente e ponetela in frigorifero per almeno 1 ora a riposare. Nel frattempo pulite e pelate le patate, tagliatele a tocchetti e fatele cuocere in abbondante acqua per circa 30-40 minuti, o almeno fino a quando non saranno molto morbide. Passatele nello schiacciapatate o riducetele a purea con l'aiuto di una forchetta e raccogliete il tutto in una ciotola capiente. Aggiungete il parmigiano grattugiato (tenendo da parte 1-2 cucchiai), mescolate energicamente e aggiustate di sale e pepe. In una ciotolina a parte sbattete le uova, aggiungete latte e panna e le erbe aromatiche tritate molto finemente. Versate quindi il composto ottenuto alle patate e mescolate nuovamente. Foderate una teglia da crostata con carta forno (meglio ancora se utilizzate una tortiera dal fondo amovibile). Scaldate il forno a 220°C. Stendete la pasta lasciata riposare in frigo su un piano ben infarinato e disponetela nella teglia. Versate l'impasto di patate alle erbe, livellatelo e cospargete con il parmigiano reggiano grattugiato che avete tenuto da parte. Eliminate la pasta in eccesso da bordi, ristendetela e con i rotolini ottenuti create un decoro a griglia, quasi fosse una crostata. Cuocete in forno già caldo per 30-40 minuti o almeno fino a completa doratura. Servite tiepida o fredda.


Tratto dal ricettario "Patate millegusti" Sale & Pepe Collection

8 commenti:

  1. Patate e prezzemolo sono già già squisite, come dire bastano a se stesse..se poi tu mi ci fai una quiche...squisita ricetta..

    RispondiElimina
  2. direi che l'effetto scenico che fa questa meraviglia è già sufficiente a farmi venire voglia di provarla :) complimenti!

    RispondiElimina
  3. Convengo con te...un pelino più alta farebbe una figura maggiore...ma anche così è da leccarsi i baffi!

    RispondiElimina
  4. Patate e prezzemolo..gustosa !
    ciao

    RispondiElimina
  5. Un gustoso, confortante e "classico" piacere gustoso della vita. Quanto e piacevole ritornare a sapori caldi e genini come la patata ^_^

    Bacio e buona domenica
    diariodicucina.blogspot.com

    RispondiElimina
  6. che golosità!
    baci e buona settimana! alessandra

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...