10 marzo 2012

Mocha Cake con mandorle

IMG_0250

IMG_0272

Me ne sono letteralmente innamorata e anche più di una volta! La prima occasione è stata quando ho sfogliato il libro "The art of french baking", a Milano, e ho ceduto al fortissimo desiderio di comprarlo e averlo tutto per me. La seconda è stata quando, leggendo accuratamente pagina dopo pagina, mi sono imbattuta in quella sua foto così straordinariamente perfetta, leggera e invitante. Non passava giorno che la mia mente non ricadesse su quella immagine paradisiaca. Il coraggio un po' mancava, ma alla fine ho ceduto e qui scatta la terza fase di "innamoramento" della suddetta torta! Sì, perchè la prova assaggio ha superato largamente tutte le aspettative. Dell'impasto non ho cambiato una sola virgola, perchè l'avevo già testato e sapevo di potermi fidare ciecamente. Per quanto riguarda la buttercream ho dovuto invece affidarmi alle mie vecchie conoscenze. Non perchè la proposta non fosse allettante, ma solo perchè si trattava di una buttercream francese e ciò significa che è preparata con i tuorli d'uovo non cotti. Siccome volevo qualcosa di un po' più durevole e "sicuro" mi sono cimentata in una piccola variazione della mia solita ricetta! Immagino però che presto proverò con immenso piacere anche la versione francese, che sarà sicuramente divina. Perchè i dolci francesi, si sa, hanno quel tocco chic e raffinato anche nel gusto!
Tutto il profumo delle mandorle e della buttercream al caffè regalano a questa torta "sponge" un connubio di sapori e profumi perfetti! La bagna è essenziale però per questa torta. Spesso e volentieri non ve ne segnalo la necessità proprio perchè le mie torte a strati sono tutte molto morbide e soffici e resistono per diversi giorni. Questa invece tende ad essere più secca a causa della totale mancanza di burro nell'impasto. In Francia questo tipo di torta viene anche chiamato Biscuit de Savoie, effettivamente il sapore ricorda vagamente quello di un biscotto. Si avvicina quasi alle note meravigliose di un savoiardo, tanto per intenderci. Immaginate quindi quanto possa essere perfetto con il caffè! Vi segnalo le quantità per una torta da 20 cm di diametro. Utilizzate una teglia abbastanza alta perchè tende ad aumentare molto di volume grazie alla combinazione di uova e zucchero sbattuti energicamente. Per quanto riguarda la bagna potete acquistarne di già pronte, perfetta quella al rhum... direi che è la migliore!!

IMG_0227

IMG_0237

IMG_0243

IMG_0281

IMG_0280

IMG_0278

IMG_0258

IMG_0247

IMG_0273

IMG_0259

IMG_0242

Ingredienti:
Per il Biscuit de Savoie:
4 uova a temperatura ambiente
200 gr di zucchero semolato
175 gr di fecola di patate
1 cucchiaino di lievito per dolci
100 gr di mandorle a lamelle
qualche cucchiaio di bagna al rhum
Per la buttercream al caffé:
200 gr di burro morbido
200 gr di zucchero a velo
1 cucchiaio di latte
1 cucchiaio di caffè solubile Irish Cream Tea & Coffee House

Preparazione
Separate i tuorli dagli albumi e montate a neve ben ferma questi ultimi con un pizzico di sale. In una ciotola sbattete energicamente i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungi quindi la fecola di patate, poco per volta, mescolando con cura affinchè sia ben incorporata. Unisci il lievito e gli albumi montati a neve e mescola delicatamente fino ad ottenere un composto omogeneo. Versa il composto in una tortiera di circa 20 cm di diametro che avrai precedentemente ben imburrato e infarinato, oppure accuratamente foderato con carta forno. Livella la superficie e poni in forno già caldo a 180°C per circa 30 minuti, controllando il grado di cottura con uno stuzzicadenti, che ovviamente dovrà fuoriuscirne asciutto.
Nel frattempo preparate la buttercream. Sbattete energicamente il burro morbido fino ad ottenere una crema. Stempera il caffè solubile in un cucchiaio di latte bollente. Lascia quindi raffreddare e uniscilo al burro. Aggiungi quindi lo zucchero a velo e continua a sbattere fino a quando non otterrai una morbida crema. Qualora fosse troppo liquida aggiungi ancora poco zucchero a velo. Se invece fosse troppo dura, unisci un cucchiaio di latte (meglio ancora se con altro caffè!). Conservala in un contenitore ambiente in un luogo fresco.
Una volta sfornata la torta, falla raffreddare completamente prima di sformarla e lasciala riposare per almeno qualche ora. Meglio ancora tutta la notte. Dividi quindi a metà, spennella con la bagna al rhum e farcisci con la buttercream. Ricopri quindi, aiutandoti con una spatola, con la buttercream rimasta. Fai tostare per qualche minuto le scaglie di mandorla nel forno. Se utilizzi il grill basteranno pochissimi minuti. Una leggera doratura sarà perfetta per conferire tutto il profumo ed esaltarne il gusto. Con delicatezza adagiale sulla buttercream, facendole ben aderire. Lascia quindi riposare la torta per almeno un paio di ore prima di gustarla (sempre in luogo fresco, altrimenti poni in frigorifero e tirala fuori almeno mezz'ora prima di servirla!).

20 commenti:

  1. che meraviglia!!! Davvero....Ti seguo da poco e mi sto innamorando dei tuoi dolci e delle tue foto!!!!

    RispondiElimina
  2. con la tua descrizione di questo capolavoro di torta mi è venuta l'acquolina.... chissà se ingrasserò a vedere le fotografie =)
    bravissima come sempre!
    Un abbraccio, Chiara

    RispondiElimina
  3. e come si fa a non innamorarsi di questa delizia!! complimenti

    RispondiElimina
  4. Questo non è un dolce, è un attentato!
    Certi post dovrebbero proibirli..mi sto innamorando senza averlo assaggiato, credo che cederò alla tentazione e lo proverò!!
    Queste foto sono davvero belle!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Erika, le tue bellissime foto catturano sempre la mia attenzione e mi invogliano a scoprire post dopo post nuove dolcezze! Questa devo farla per mio papà che va pazzo per i dolci al caffè :)

    un abbraccio e un grosso in bocca al lupo anche per il progetto atelier sucré (scusa il ritardo...)
    Claudia

    RispondiElimina
  6. già mentre leggevo il post mi è venuta l'acquolina e guardare le foto è stato peggio :D la trovo divina come torta assolutamente da provare, complimenti :-)

    RispondiElimina
  7. che torta meravigliosa...quella fetta è da divorare!!! ;)

    RispondiElimina
  8. Questa torta è qualcosa di eccezionale e non vedo l'ora di provarla ^_^ preparo raramente torte con caffè, è il momento di darsi da fare, così elegante ^_^
    mi piace tantissimo, mandorle e caffè è l'abbinamento più azzeccato!

    RispondiElimina
  9. Pura gola. Ma... ma... ma la smetti di sfornare una torta deliziosa dopo l'altra che poi voglio rifarle? E di comprare libri di cucina che poi voglio anche io? :D
    Un bacione

    RispondiElimina
  10. è UNA MERAVIGLIA M'INCATO ALLE TUTE RICETTE E ALLE TUE FOTO ...AHHHH COME MAI MENO FOTO QIESTA VOLTA ???^.^ SCHERZOOOOOOOOOO

    RispondiElimina
  11. Cappero che sballo ! bellissima complimenti.
    Mandi

    RispondiElimina
  12. uno spettacolo stupendo questo dolce! e tu sei davvero un'artista!
    di una golosità unica!

    RispondiElimina
  13. Sembra davvero buono e morbido, e bellissime foto, complimenti. Buon fine settimana, a presto :)

    RispondiElimina
  14. MI ANDREBBE PROPRIO UNA BELLA FETTA!!!SEMBRA USCIRE DAL MIO SCHERMO!!!

    RispondiElimina
  15. l'ho preparata oggi (riducendo un pò le dosi del burro e dello zucchero a velo) ed è riuscita semplicemnte strepitosa!!!

    Gabriella

    RispondiElimina
  16. @Gabriella... bravissima! Sono davvero felice che ti sia piaciuta!! Ti ringrazio per aver provato una delle mie ricette :)))
    A presto!
    Erika

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...