15 febbraio 2010

Gallette di grano al curry

Una ricetta veloce, dal sapore fusion, con un tocco originale. Del resto rimanere senza parole di fronte alle ricette di Julie Andrieu è d'obbligo. Da quando mi sono regalata "La mia piccola cucina" non c'è giorno in cui non voglia sperimentare qualcosa di nuovo, originale, ma soprattutto curioso scegliendo accuratamente tra le ricette di questo libro. La cosa buffa è che l'improvvisazione in questo libro fa da padrona e tutto ciò che viene proposto ha come regola fissa ingredienti molto semplici, spesso e volentieri surgelati o in scatola. Sì insomma un libro per chi non può concedersi di andare a fare la spesa tutti i giorni o di coltivare un orticello. Del resto spesso e volentieri il tempo è così poco, ma Julie Andrieu decisamente non delude mai. Così dopo il fantastico pollo alle noci caramellate, mi trovo a sperimentare un altro dei suoi deliziosi ed originali piatti. Ideale anche come finger food.
Ingredienti
200 gr di grano
1 uovo grande
50 gr di parmigiano grattugiato
2 cucchiai di salsa curry (se proprio non la trovate va benissimo del normalissimo curry in polvere)
1 cucchiaio di capperi tritati
3 cucchiai di olio di arachidi (tenetelo a portata di mano)
pepe
qualche pistacchio salato per decorare


Preparazione
Fate cuocere il grano in acqua bollente già salata. Mantenete la cottura lievemente al dente. A cottura avvenuta scolatelo e in una ciotola sbattete l'uovo, unite il grano, i capperi, la salsa curry, il formaggio grattugiato. Mescolate bene il tutto e pepate leggermente. Non sarà necessario salare. In una padella antiaderente e capiente scaldate l'olio. Disponete delicatamente, con l'aiuto di un cucchiaio dei mucchietti di impasto e schiacciateli lievemente, facendo attenzione a non romperli. Questo procedimento è abbastanza delicato perchè permetterà la riuscita delle gallette. Fatele quindi dorare per bene e solo quando saranno più compatte giratele e fatele cuocere ancora per qualche minuto dall'altro lato. Il tempo di cottura è di circa 2 minuti per lato. Vi consiglio di mettere nella padella pochi mucchietti di grano per volta, in modo da poter controllare la cottura, senza dorarli troppo. Disponeteli, a cottura avvenuta, su un foglio di carta assorbente per asciugare meglio l'olio in eccesso. Potete eventualmente aggiungere ancora qualche cucchiaio di olio di arachidi, nel caso in cui doveste accorgervi che la padella resta asciutta. Ricordatevi di farlo sempre scaldare bene. L'olio assicura la doratura e la perfetta riuscita di ogni galletta di grano. Prima di servirli potete decorarli con qualche pistacchio sbriciolato. Se non vi dovessero piacere i capperi, potrete eventualmente sostituirli con uvetta secca o pistacchi salati tritati.

3 commenti:

  1. Trovo queste gallette sensazionali ed assolutamente da provare. Sono originali e gustose e ne immagino la consistenza, tipica del grano ma con quel tocco di compattezza. Mi incuriosiscono davvero molto. Penso proprio di provarle. Grazie... sei bravissima!
    A presto, un saluto. Deborah

    RispondiElimina
  2. Grazie mille Deborah! Dai appena le provi fammi sapere che sono curiosa!! Vedrai sono ottime, belle croccanti ma delicate, nonostante siano leggermente fritte!

    RispondiElimina
  3. Cara Eka,
    che ricettina particolare e tanto allegra!
    E' proprio sfiziosa!
    Bravissima e complimenti per le foto che fai!
    Grazie di essere passata dal mio blog: è stato un vero piacere!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...