23 febbraio 2015

Ricetta anti-spreco: il pan pizza!!


Come vi anticipavo nel mio ultimo post, per me, lo spreco in cucina è davvero impensabile. Sono cresciuta con la convinzione che gettare il cibo sia un peccato imperdonabile. Per questo cerco sempre di utilizzare tutto ciò che ho e, fortunatamente, ho giusto qualche ricetta che riesce a sorprendere, per bontà e facilità, anche i più scettici. Ecco quindi una delle mie preferite, una ricetta che preparo davvero molto spesso, come stuzzichino, merenda, aperitivo, o perchè no, anche come piatto principale: sto parlando del pan pizza!

Sono certa che alcuni di voi ne avranno già sentito parlare. Io l'ho scoperto per la prima volta all'età di 12 anni. La prima volta che sono venuta a conoscenza del "Pan Pizza" è stato grazie alla mia prof. di Tecnica, durante il laboratorio di cucina. E' stato, ovviamente, amore a prima vista. Ricordo che il nostro primo compito era stato quello di recuperare del pane secco, poco importava forma o dimensione. Abbiamo dovuto saccheggiare le cucine delle nostre mamme del classico pane raffermo, che solitamente si getta o si utilizza ben tritato per recuperarne del pangrattato.

 


In questa ricetta invece è la parte principale, quella più importante. Fatelo a fette, tagliatelo a metà, o come più vi pare. L'importante è che sia pane vecchio. Già dal secondo giorno infatti il pane tende a perdere in freschezza diventando più duro e poco gradevole da gustare per il classico panino farcito. Così viene ricoperto da una generosa quantità di passata di pomodoro, qualche pezzetto di mozzarella, olio e origano ed ecco il classico piatto salvacena. Perfetto per chi, come noi, vivrebbe di pizza e non ha avuto il tempo di preparare l'impasto.


 

E' una ricetta che vi sorprenderà, se non l'avete ancora provata. E, come ogni buona pizza che si rispetti, ogni pezzo di pan pizza può essere farcito a piacere. Io ci aggiungo sempre qualche oliva e un po' di cipolla, ma potete scatenare la fantasia. Un altro punto a favore di questa ricetta sono i tempi: appena pochi minuti nel vostro forno di casa per avere un perfetto pan pizza, riducendo così anche gli spechi di gas o elettricità. I tempi di cottura possono variare molto in base al tipo di forno e alle dimensioni (e quantità) del vostro pan pizza. Basteranno comunque pochi minuti in forno ben caldo e vi accorgerete che saranno pronti non appena la mozzarella inizierà a fondere. Ve ne accorgerete anche del magnifico profumo a cui difficilmente saprete resistere!!



E' una ricetta antispreco perfetta anche per riutilizzare anche altri avanzi di verdure o salumi. Trovate tante altre simpatiche idee originali nel libro "Buttali in pentola", una raccolta di 65 ricette antispreco, raccolte dai cittadini, che hanno condiviso le loro esperienze sul sito "Insieme contro gli sprechi". Un volume ideato da Auchan e WWF con il contributo di Lisa Casali (eco-foodblogger esperta in cucina ecosostenibile) di cui potrete trovare 5 ricette. Potrete trovare il libro "Buttali in pentola" in vendita negli ipermercati Auchan, parte del ricavato andrà a sostenere le iniziative promosse dal WWF.


Ingredienti
Pane raffermo o vecchio di qualche giorno
passata di pomodoro q.b.
cipolla
sale
olio extravergine di oliva
origano
mozzarella q.b.
olive nere e verdi
e tanti altri ingredienti a vostra scelta
basilico
Preparazione
Per prima cosa scaldate il forno a 200°C circa. Nel frattempo prendete del pane raffermo e tagliatelo a fette o a metà, a seconda delle dimensioni. Qualora il pane fosse troppo duro potete immergere velocemente ogni fetta in un po' di latte. Ponete le varie fette su una teglia.
Preparate il condimento mettendo in una ciotola della passata di pomodoro, insaporitela con cipolla tritata finemente, un pizzico di sale, olio e origano. Lasciate riposare per qualche minuto. Condite quindi il pane con generose cucchiaiate di salsa. Tagliate la mozzarella a dadini e cospargetela generosamente. Aggiungete quindi i vostri ingredienti preferiti, come le olive nere e verdi, tagliate grossolanamente.
Completate con un filo d'olio e qualche foglia di basilico. 
Infornate quindi per circa 5 minuti, tenete sotto controllo il grado di cottura. Saranno pronte non appena risulteranno ben croccanti e con la mozzarella filante.

12 commenti:

  1. Mia mamma me le faceva sempre quando ero più piccola, così ho imparato a farle anche io! Se non hai voglia di fare la pizza, sono la soluzione migliore in poco tempo ;)

    RispondiElimina
  2. necessità virtù...
    bravissima

    RispondiElimina
  3. buttare mai! ma soprattutto basta un pizzico di fantasia e un pochino di buona volontà ed escono piatti molto simpatici e gustosi :-) poi se dici "pizza" vinci facile :-)
    un saluto e buon lunedì
    raffaella

    RispondiElimina
  4. Io non resisto sin dai tempi non sospetti quando anche la mia mamma c'è lo cucinava soprattutto per la velocità in cui si preparava.
    Profumi pizzosi e sapori cicciosi proprio come i tuoi.

    RispondiElimina
  5. Anche io spesso faccio questafi ta pizza,che è molto buona grazie ,felice lunedì

    RispondiElimina
  6. Anche se sono cresciutta con una mamma che comprava sempre più del neccessario e così il cibo andava buttato spesso perchè non riuscivamo semplicemente di consumarlo..., per me lo sprecco in cucina è davvero un vero peccato! Innanzitutto cerco di comprare infatti giusto neccessario e sopratutto cucinare tanto quanto riusciamo di finire. Non amo il cibo del secondo giorno, ma capisco, che a volte, con la famiglia grande bisogna fare in questa modo, per la mancanza del tempo. Invece queste pan pizze sono davvero una idea carina per il pane, che magari rimane anche qualche fetta :)

    RispondiElimina
  7. Ho sempre amato il pane con il pomodori e qui a Napoli, il pane con i pomodorini del piennolo, è da sempre un'antica e gustosa merenda :) per questo, adoro letteralmente questa ricetta anti-spreco! Ora devo comprare solo il libro <3

    RispondiElimina
  8. Un'ottimo modo per usare il pane avanzato! ho giusto mezza baguette per domani... ottima scusa per un po' di pan pizza!

    RispondiElimina
  9. La pizza è sempre un'ottima soluzione, in qualsiasi forma si presenti! ;)

    RispondiElimina
  10. Anche per me zero sprechi in cucina, anzi piuttosto mangio più del dovuto :)
    Carina la tua ricetta, semplice e sfiziosa. Adoro le foto!


    Marco di una cucina per Chiama

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...