14 novembre 2009

Gateau di patate


Ingredienti
  • 1 kg di Patate
  • 2 Uova
  • Parmigiano a piacere
  • Formaggio tipo Emmenthal o mozzarella (anche le semplici sottilette)
  • Wurstel o prosciutto cotto a dadini
  • 1 cipolla piccola
  • 40 gr di Burro
  • Pangrattato
  • Sale
  • Pepe
  • Noce moscata
  • Prezzemolo
Preparazione


Lavate e sbucciare le patate, tagliarle a tocchetti più o meno della stessa dimensione. Questo servirà ad ottenere una cottura più veloce ma anche omogenea. Disponetele all'interno di una pentola capiente con dell'acqua fredda.
Portate la pentola sul fuoco ed attendete la completa cottura, circa 30-40 minuti.
Scolate le patate e fatele raffreddare.
Nel frattempo preparate tutti gli altri ingredienti del gateau. Tagliate a cubetti il formaggio, i wurstel o il prosciutto cotto. Sbucciate e tagliate a listarelle sottili anche la cipolla, facendola poi soffriggere con poco burro.
Non appena le patate si saranno raffreddate, passatele nel passaverdura o nello schiacciapatate. In un recipiente andate ad amalgamare le patate, il sale, il pepe, la noce moscata, il prezzemolo tritato, le uova, la farina (io consiglio un cucchiaio, ma potete eventualmente aggiungerne o eliminarla del tutto a secondo della corposità che preferite per il vostro tortino), un po' di parmigiano, il formaggio, i wurstel o il prosciutto e infine la cipolla leggermente soffritta nel burro. Mescolate il tutto incorporando aria, meglio se con una frusta (non elettrica). Potete eventualmente aggiungere un po' di latte o panna nel momento in cui vi accorgiate che il tortino si presenta troppo asciutto.
A questo punto imburrate ed versate del pangrattato nella vostra pirofila (o teglia - potete eventualmente foderarla con carta forno). Versate il composto livellandolo e spolverizzate il tutto con del pangrattato, del formaggio grattuggiato e qualche noce di burro.
Infornate a 180°C per i primi 15 minuti e a 200°C per i successivi 15 minuti.
Una volta ottenuto un risultato dorato, sfornatelo e lasciatelo intiepidire.
Servitelo ancora caldo.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...