7 gennaio 2015

Muffins vegani al farro, cacao e latte di nocciola


La seconda ricetta dell'anno la preparo vegana, questo è stato il mio primo pensiero mentre mi preparavo a buttar giù una serie di idee per il mese di Gennaio. Volevo qualcosa che potesse piacere davvero a tutti e, in questa ricetta, credo non manchi nulla. C'è il cacao e tutti gli elementi top per una sana ricetta vegana come si deve! Niente latte, burro o uova! In più mi sono lasciata ammaliare dal latte di nocciola e dallo sciroppo di Agave per un tocco in più!

Già che c'ero ho eliminato anche il lievito e ho optato per una lievitazione più "delicata" creata dall'unione di aceto di mele e bicarbonato di sodio. Non preoccupatevi per l'aceto, vi assicuro che non altera minimamente il profumo e il gusto dei vostri muffins!
La preparazione è semplicissima e vi basterà solo una ciotola e un bel cucchiaio di legno, più qualche minuto libero per unire tutti i vostri ingredienti. Qualche pirottino e il gioco è fatto. A piacere potete aggiungere delle gocce di cioccolato, per rendere i muffins ancora più golosi, oppure cospargerli con qualche nocciola tritata, o ancora creare una morbida salsa di cioccolato fondente a cui non si può certo dire di no!


Mentre anche io cerco di riprendere i ritmi del solito vivere quotidiano voi gustatevi questa ricetta, perfetta per la colazione, ma anche come merenda e adattissima anche ai più piccoli. Il latte alla nocciola è facilmente sostituibile, per chi avesse problemi con la frutta secca, con il classico latte di soya o persino con della semplice acqua. Essendo entrambi molto liquidi non noterete la differenza. Per questa ricetta mi sono tuffata sulla mia amata farina di farro, che ormai metto un po' ovunque e che vi proporrò spesso e volentieri anche durante il 2015. Il risultato è ancora più rustico e particolare. Ovviamente nulla vi vieta di sperimentarli anche con la classica farina 00.


Lo sciroppo di Agave, per me, è stata una scoperta recente e mi sta dando molte soddisfazioni, a partire da questi muffins. E' un valido sostituto dello zucchero, soprattutto in caso di diabete, non contiene saccarosio e ha una quantità ridottissima di glucosio. Il suo potere dolcificante supera di gran lunga quello dello zucchero, va quindi ridotto a circa 1/3 rispetto alla quantità di zucchero. Qualora non foste interessati a sostituirlo vi segnalo la quantità di zucchero da utilizzare nella ricetta. Io personalimente amo aggiungere un po' più di dolcezza, quindi aumentate o diminuite a vostra discrezione la quantità di sciroppo di Agave (o di zucchero).

Ingredienti
180 g di farina di farro
30 g di cacao amaro
60 g circa di sciroppo di Agave (oppure circa 150 g di zucchero semolato)
1 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaio di aceto di mele
6 cucchiai di olio di semi
nocciole tritate per decorare (facoltativo)

Preparazione
In una ciotola unite tutti gli ingredienti solidi come farina di farro, cacao, bicarbonato e, qualora decidiate di utilizzarlo lo zucchero. Aggiungete quindi i liquidi, il latte di nocciola, l'aceto di mele e l'olio di semi. Mescolate bene fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Disponete dei pirottini in una teglia per muffins o, in alternativa, ungetele con poco olio. Riempite quindi fino 2/3, per comodità potete utilizzare anche un porzionatore per gelato. A piacere cospargete la superficie con nocciole tritate.
Ponete in forno ben caldo a 180°C per circa 20 minuti. Controllate sempre con uno stuzzicadenteil grado di cottura dei muffins.
Non appena saranno pronti, sfornateli e lasciateli raffreddare.

20 commenti:

  1. ho provato anch'io lo sciroppo di agave proprio nei dolci vegani, e mi ha soddisfatta....no riesco solo a usarlo nelle frolle, mi sballa tutti ma nei muffins è perfetto!
    un saluto
    raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Raffaella! Nella frolla non l'ho ancora provato, ma sperimenterò a breve! Sono molto curiosa verso questo tipo di dolcificante! Mi ispira moltissimo il suo uso in cucina! Un abbraccio

      Elimina
  2. Beh, che dire? Salvo la ricetta e li faccio. Sono in cerca di cose buone e sane. Almeno per i primi giorni del 2015 :)
    Buona serata Erika!

    RispondiElimina
  3. fantastica ricetta,complimneti anche io ho usato ed apprezzato la farina di farro che adesso uso spessissimo,complimneti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la amo alla follia! Farina di farro tutta la vita!
      Sono felice che la ricetta ti piaccia!
      Baci

      Elimina
  4. Gnam gnam!! che delizia!!!
    Era un po' che non riuscivo a passare di qui, ma come torno a trovarti trovo delle squisitezze!!

    Buon anno
    Sara
    This is Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sara! Mi fa piacere leggere di nuovo i tuoi commenti! Mi sei mancata!
      Un bacione e buon anno anche a te!

      Elimina
  5. Che golosità!!! E pensare che ho sempre pensato ai dolci vegani come a roba triste!!! C'è sempre da imparare!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sabrina! Certo, rispetto ai dolci classici, la differenza si avverte, soprattutto se si è abituati a massicce quantità di burro e uova. Però, nel loro piccolo mondo, possono stupire notevolmente! Un abbraccio

      Elimina
  6. Erika, il latte di nocciola è quello della (si può dire no?) Alpro? io lo trovo buonissimo e nei dolci aiuta molto sia nel gusto che nel raggiungere la giusta consistenza al posto del latte! splendidi questi muffin.. sani e golosi al punto giusto..
    ma poi, me lo vuoi fare un corso accelerato su come fare delle foto così spaziali?!?! bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto Luisa!! E' proprio lui, quello Alpro! Io l'ho appena scoperto, ma è davvero buono! Per le foto, sono felicissima che ti piacciano, sto cercando di imparare il più possibile ;) Un abbraccio

      Elimina
  7. Questa ricetta è piena di senza ma si vede lontano un miglio che è deliziosa, grazie per aver pensato anche a noi, tra l'altro voglio anche cercare di non usare lo zucchero (seppur di canna) nei dolci quindi questi muffin sono proprio perfetti! Anche il pandolce l'avevo visto ed è meraviglioso, voglio fare anche quello!
    un abbraccio e buon anno, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Pandolce alle nocciole era strepitoso, ma anche questi non sono da meno! Mi piace pensare di trovare un punto di incontro tra i gusti di tutti! Soprattutto è un tipo di cucina che mi incuriosisce parecchio, anche come e vero proprio stile di vita!
      Un abbraccio e a presto

      Elimina
  8. Mi trovi concorde con la scelta degli ingredienti. Il farro è onnipresente nella mia cucina da più di un anno, senza piango in babilonese, lo sciroppo d'agave lo uso da qualche mese e lo adoro, il latte vegetale è da sempre con me, io e il latte di mucca facciamo a pugni....perciò questa ricetta l'approvo al 100%!

    RispondiElimina
  9. Potrei fare una torta con gli stessi ingredienti?

    RispondiElimina
  10. Potrei fare una torta con gli stessi ingredienti? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Erica!! Devi aumentare i tempi di cottura ad almeno 40 minuti sempre a 180 gradi. Puoi utilizzare uno stampo da 18-20 cm. A presto

      Elimina
  11. sfornati adesso.... ho sostituito mezzi ingredienti, perchè la mia spiccata attitudine nei confronti della pasticceria mi porta ad essere...pasticciona! 100 di farina di farro, 80 integrale e 150 di zucchero di canna integrale... mezza bustina di lievito! insomma un'altra ricetta!!! adesso procedo all'assaggio e ti dico! belli sono belli, e che profumino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara!! Il bello è proprio questo.. "pasticciare" un po' e ottenere dei risultati super golosi! Mi piace questa variante, me la segno per la prossima volta ;) Fammi sapere se ti sono piaciuti!! A presto!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...