5 gennaio 2015

Piccole Galette de Rois con crema frangipane


La "Galette de Rois" è un dolce tipicamente francese, preparato solitamente in occasione dell'Epifania. Letteralmente significa "Galletta dei re" e indica i Re Magi, il cui arrivo viene festeggiato proprio il 6 gennaio. Si tratta di un guscio croccante e ben dorato di pasta sfoglia, meglio se fatta in casa, solitamente farcita con la classica crema frangipane, un mix di burro, zucchero, uova e farina di mandorle. Questa è la versione più classica, ma in formato ridotto, quasi dei mini assaggi o delle monoporzioni, se proprio vogliamo essere precisi. Era da tanto che questa ricetta giaceva nella "To Do List", ma pare che sia essenziale prepararle proprio in occasione di questa festività particolare.
Siccome per questo 2015 i miei buoni proposito comprendono anche il realizzare tutte le ricette fino ad oggi non ancora sperimentate, eccomi qui con le mie mini Galette de Rois!
Il guscio è croccante, burroso come solo la pasta sfoglia può essere e deve essere dorato alla perfezione. La tradizione francese vuole che all'interno della Galette si nasconda una piccola fava o una monetina. Chiunque riuscirà a trovare nella propria fetta di Galette questa piccola sorpresa verrà proclamato re della giornata e indosserà una corona di carta dorata (che nelle pasticcerie francesi accompagna sempre il dolce in questione).
E' una tradizione che da noi non è contemplata, poichè solitamente ci affidiamo alla befana, ma essendo questo dolce particolarmente squisito ed invitante non ho saputo resistere e ho voluto proporvelo.




 Quest'anno, inoltre, tra i tanti buoni propositi, c'è anche quello di imparare maggiormente le tecniche di pasticceria e mettermi a studiare seriamente un po' di più per potervi regalare anche qualche trucchetto per dolci più o meno perfetti! Per questa ricetta mi sono lasciata incantare dalla maestria dei pasticceri francesi e soprattutto da questo semplice video che spiega al meglio la tecnica di lavorazione per un ottenere un risultato impeccabile.
Il mio consiglio è quello di non sostituire la crema frangipane con altri tipi di creme. Se per caso vi venisse voglia di provarlo con la Nutella o con la crema pasticciera, nonostante il risultato potrebbe rivelarsi altrettanto squisito, andrete a creare comunque un dolce ben diverso. La crema frangipane inoltre ha una consistenza perfetta per la farcitura della pasta sfoglia, contrariamente alla pasticciera che tende a rilasciare umidità compromettendo la croccantezza della sfoglia.





La crema frangipane inoltre è semplicissima da preparare, pochi ingredienti e pochi minuti di lavorazione per un risultato che va ad amalgamarsi alle perfezione con il resto della galette! Cuoce direttamente nel forno, all'interno del guscio di sfoglia, senza farlo rimanere troppo umido. E' comunque importante, durante la preparazione della farcitura, cercare di non incorporare troppa aria, altrimenti la crema tenderà a gonfiarsi. Vi consiglio quindi di sbatterla energicamente a mano con una frusta non troppo ampia.
Per questa ricetta potete preparare una buona pasta sfoglia (qui tutte le istruzioni) oppure, se proprio non avete tempo e voglia, optare per un prodotto industriale. Il trucco sta comunque nel non far riscaldare troppo la pasta sfoglia. Cercate quindi di non lavorarla a lungo e fatela magari riposare in frigorifero di tanto in tanto. In questo modo manterrà perfettamente la forma e la dovuta croccantezza!
Per 4-6 mini Galette de Rois

Ingredienti
250 g circa di pasta sfoglia
1 uovo per dorare
1 cucchiaino di acqua
Per la crema Frangipane:
1 uovo
33 g di zucchero semolato
33 g di burro morbido (non fuso!)
33 g di farina di mandorle
2 cucchiai rasi di farina 00

Preparazione
Iniziate preparando la crema Frangipane, tenendo conto che dovrà riposare per circa 20 minuti nel frigorifero prima di essere usata. Potete prepararla anche con largo anticipo, fino a 2 giorni prima, ma ricordatevi di lasciarla riposare un po' a temperatura ambiente prima di utilizzarla per farcire le vostre galette.
Sbattete energicamente con una frusta, anche a mano, il burro morbido con lo zucchero, per circa 4 minuti. Dovrete ottenere una crema liscia e non troppo spumosa. Fate attenzione a non incorporare troppo aria. Aggiungete quindi l'uovo, meglio se lasciato riposare per qualche tempo a temperatura ambiente. Sbattete energicamente il tutto fino a quando non si sarà ben incorporato. In questa fase non dovrete preoccuparvi se si dovessero vedere ancora tracce di burro. Aggiungete quindi la farina di mandorle e la 00. Mescolate bene con un cucchiaio di legno per ottenere un composto omogeneo. Coprite con film alimentare e ponete in frigorifero per circa 10-20 minuti per il riposo. Nessuno vi vieta comunque di utilizzarla subito, semplicemente sarà più morbida.
Stendete la pasta sfoglia (circa 7 mm). Punzecchiatela con i rebbi di una forchetta, o con l'apposito attrezzo, facendo attenzione a non forare la pasta. Ritagliate dei dischi del diametro di circa 10 cm e adagiateli su una teglia coperta con carta forno.
In una ciotolina sbattete velocemente l'uovo con un cucchiaino raso di acqua e spennellate i bordi di ogni disco. Fate in modo di spennellare solo la parte di pasta sfoglia bucherellata.
Riempite una sacca da pasticcere con la crema frangipane, utilizzando una bocchetta liscia. Partendo dal centro distribuitela uniformemente lasciando almeno 1 cm dal bordo. Farcite così metà dei dischi. Adagiate su ognuno i restanti dischi premendo leggermente i bordi affinchè aderiscano bene.
Con un coltellino affilato intagliate il bordo creando dei piccoli petali. Il trucco sta nell'appoggiare il dito sul bordo e incidere perpendicolarmente con il coltello spingendo leggermente verso l'esterno. A questo punto capovolgete la galette, spennellatela con il restante uovo sbattuto e, partendo dal centro, praticate delle linee curve leggere per decorararla. Fate attenzione, non dovrete assolutamente incidere la pasta sfoglia.
Fate quindi cuocere in forno (statico) già caldo a 200°C per circa 15-20 minuti. Sfornate non appena saranno ben dorate e fragranti e lasciate intiepidire, poi trasferitele su una griglia.

8 commenti:

  1. Non conoscevo questa tradizione e neanche questo dolce ma deve essere squisito!
    Baci
    Alice

    RispondiElimina
  2. Buon Anno cara! E che ricetta golosa! Io non cambierei un bel niente! La crema al frangipane secondo me si sposa alla meraviglia ed è così che vanno servite. Yummy!!!

    RispondiElimina
  3. bellissime le tue foto,complimenti

    RispondiElimina
  4. Neanch'io conoscevo questa ricetta, ma me la segno di sicuro. Adesso appartiene alla mia "To do list"!

    RispondiElimina
  5. eh vabbeh, queste le conosco e so quanto divine sono.. la crema dentro? parliamone! frangipane tutta la vita! bellissime le foto..

    RispondiElimina
  6. Mi hai fatto conoscere un dolce gustosissimo che ne ignoravo l'esistenza!
    Sono davvero bellissime *__*

    RispondiElimina
  7. Uhhh...mi piace tantissimo questa ricetta...me la "regali" per il mio contest? Eccolo http://gattoghiotto.blogspot.it/2014/12/il-gattoghiotto-compie-5-annie-tu-mi.html Baci!

    RispondiElimina
  8. E' un dolce che ho scoperto quest'anno anche io, ma non ho trovato il giusto tempo da dedicargli per via della neve che mi ha costretta in casa e quindi senza gli ingredienti fondamentali per la sua esecuzione....ma non metto in dubbio che anche se son dolci per l'Epifania, li proverò a ridosso della Pasqua...credo che la crema frangipane sia ottima anche sotto quel periodo!
    La tua esecuzione è incantevole.....sono rimasta ad osservarti per interi minuti......ottimo risultato ;-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...